BUONI SENTIERI IN NATURA

Osservare con curiosità; interpretare il paesaggio; il feeling del benessere

Queste proposte consentono di conoscere la natura ed il naturale nei suoi più svariati aspetti e consentono di godere di un fondamentale spazio di libertà per l'uomo moderno, per cui diventano sempre dispensatrici di benessere fisico e mentale. Della durata di qualche ora, sarà facile per te trovare le giuste escursioni che, in base al tuo allenamento e alla disponibilità del tuo tempo libero, si suddividono in:

  • leggere o turistiche    (max. 4 ore tra andata e ritorno - la classica mezza giornata, al mattino o al pomeriggio)
  • medie                            (max. 6 ore tra andata e ritorno - di solito 3 ore mattino + pausa spuntino + 3 ore pomeriggio)
  • lovers  heart                      (oltre 5 ore di camminata - per chi non vorrebbe mai rientrare a casa...) 

N.B.: il simbolino del heart caratterizza le escursioni con un MAGGIORE impegno fisico e buona conoscenza dell'ambiente montano. In ogni caso prima di dare la tua adesione, assicurati di aver letto e compreso le Condizioni Generali.         scala delle difficoltà

qui l'agenda


 SULLE VIE DEI PELLEGRINI

 esplorare l'Italia alloggiando all'interno dei Monasteri

 

Uno degli stimoli al viaggio è sempre stato costituito nella storia dell'umanità, dalla religione: i pellegrinaggi verso le tombe degli apostoli o le grandi abbazie; la visita ai santuari per l'implorazione di un miracolo o di una grazia, per mantenere un voto, per accostarsi ai luoghi natali di un grande santo. Ancora oggi la fede muove moltitudini di turisti. Il Piemonte, terra di antiche tradizioni, è una delle regioni più apprezzate da questo punto di vista: le grandi abbazie, i Sacri Monti, tra i maggiori d'Italia, le Basiliche, i Santuari, i Monasteri. Il Piemonte terra di Santi, il cui nome è reso famoso nel mondo più dall'eredità spirituale di un Don Bosco che dal nome dei suoi vini. 

LA VIA FRANCIGENA

Nel Medioevo, la cosiddetta via Francigena rappresentò forse il percorso stradale più importante d'Italia. Essa parte da Canterbury per arrivare a Roma e viceversa. Dal colle del Gran S. Bernardo e dal Moncenisio entrava in Piemonte, per sbucare poi a Pavia e continuare lungo l'Emilia Romagna, la Toscana e il Lazio per arrivare a Roma. Ma le varianti francigene sono numerose e sono tutte una naturale integrazione del percorso principale e tutte con un loro percorso spirituale. Era stato Sigerico che l'ha tracciata e che ne racconta in una guida che aveva fatto scrivere al suo segretario. Si incontravano lungo questa strada uomini d'arme e mercanti, eserciti e uomini di preghiera. E tantissimi pellegrini: in particolare quelli che dal Nord scendevano a Roma, culla della Cristianità, la sede del papato; o che raggiunto il sud del Paese, si imbarcavano ad Otranto e proseguire per la Terra Santa.

I CAMMINI 2016-2017 qui

qui l'agenda


BUONI SENTIERI CIBO E TURISMO

(difficoltà': LEGGERE/TURISTICHE o MEDIE)

qui l'agenda

La soddisfazione di andare a fare spesa direttamente dal produttore, scoprendo l'agricoltura e l'allevamento tra laghi e montagne delle provincie del Quadrante (Vercelli, Biella, Novara e Verbano-Cusio-Ossola). Prodotti genuini a "Km 0" come miele, riso, ortaggi, uova, formaggi, mirtilli, ricotta, marmellate, pasta fatta in casa, yogurt che, assieme ai loro produttori,  saranno i veri protagonisti; non dimentichiamoci del Vino DOC, vero fiore all'occhiello del Piemonte....la millenaria interazione tra Uomo e Natura continua....